Privacy Policy Donne afghane: non lasciamole sole! - UDS

Donne afghane: non lasciamole sole!

Pubblicato da Unione Donne Sammarinesi il

Con la repentina conquista talebana dell’Afghanistan i diritti, il futuro e la vita stessa delle donne e delle bambine di quel paese sono in pericolo.

Rastrellamenti, ritorsioni, vendette e le più odiose discriminazioni colpiscono le donne in primis, ma anche tutti coloro che in questi anni hanno lavorato con gli alleati della Nato, gli oppositori del regime totalitario e del pensiero integralista talebano, le minoranze, le voci libere della società civile e del giornalismo, e tutti coloro che – negli ultimi vent’anni – hanno lavorato per un Afghanistan diverso nelle scuole, nella sanità, nella società.

Unione Donne Sammarinesi ha levato forte la propria voce per chiedere al governo sammarinese l’immediata attivazione di corridoi umanitari.

L’Europa deve agire con urgenza per garantire la protezione delle persone – delle donne e delle bambine in particolare – che rischiano la vita semplicemente per avere creduto nei valori della democrazia, della libertà di esprimersi e di studiare.

Per questo invitiamo la cittadinanza a partecipare alla manifestazione organizzata per martedì 24 agosto 2021 dalle ore 18:00 sul Pianello, in concomitanza con la sessione del Consiglio Grande e Generale. Si tratta di una manifestazione a sostegno e difesa delle donne e delle bambine afghane, della popolazione civile afghana e per la predisposizione urgente, anche sammarinese, di corridoi umanitari.

La manifestazione è promossa da Unione Donne Sammarinesi e sostenuta dall’associazione Noi ci siamo, da Confederazione Sammarinese del Lavoro, da Confederazione Democratica dei Lavoratori Sammarinesi, da Unione Sammarinese Lavoratori, da Sportello Consumatori della CSdL e da Unione Consumatori Sammarinesi.

Unione Donne Sammarinesi

Comunicato stampa n. 47 del 23 agosto 2021

Commenti

0 commenti

Lascia un commento

Segnaposto per l'avatar

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.