Privacy Policy Aborto in Italia: tassi in costante diminuzione - UDS

Aborto in Italia: tassi in costante diminuzione

Pubblicato da Unione Donne Sammarinesi il

Non è vero che, dove l’interruzione volontaria di gravidanza è legale, le donne abortiscono di più. E’ vero il contrario. La tendenza italiana è quella di tutti i paesi dove l’aborto è sicuro e legale. Consultori per la pianificazione familiare, facile accesso ai contraccettivi di emergenza, educazione sessuale e soprattutto la fine della criminalizzazione delle donne creano le condizioni per una diminuzione dell’ivg.
DATI ISTAT
Prosegue la tendenza alla riduzione del ricorso a un aborto volontario in Italia. Si può osservare che tra il 1980 e il 2017 i tassi calcolati sulla popolazione femminile sono diminuiti di oltre il 50% per tutte le classi di età, con la sola eccezione delle donne giovanissime (15-19 anni), per le quali si presenta una riduzione più contenuta (ma pur sempre rilevante) pari al 35%.
Un contributo considerevole proviene dall’aumento della presenza delle donne straniere in Italia, che hanno una struttura per età più giovane delle italiane e una propensione all’aborto più elevata. Nel 2017, il 29,3% di interventi si riferisce a donne con cittadinanza non italiana (nel 2016 il valore era del 30,3%). Tra le donne straniere il gruppo più numeroso è rappresentato dalle rumene, seguite da cinesi, albanesi, marocchine e peruviane.
Commenti
Categorie: Articoli

0 commenti

Lascia un commento

Segnaposto per l'avatar

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.